Il modello americano di Hitler. Gli Stati Uniti, la Germania nazista e le leggi razziali.pdf

Il modello americano di Hitler. Gli Stati Uniti, la Germania nazista e le leggi razziali PDF

James Q. Whitman

Il nazismo trionfava in Germania mentre negli Stati Uniti erano in vigore le Jim Crow laws. Le norme americane che regolavano loppressione razziale furono in qualche modo di ispirazione per i nazisti? La disturbante risposta è: sì. Ecco lesito di questa dettagliata indagine sullimpatto americano nei confronti delle leggi di Norimberga, il nucleo della legislazione anti-ebraica del regime hitleriano. Confutando chi nega lesistenza di legami tra il razzismo americano e tedesco, Whitman dimostra il rilevante e significativo interesse dei nazisti per le politiche razziali degli Stati Uniti. Le leggi di Norimberga furono concepite in unatmosfera di notevole attenzione rispetto ai precedenti offerti dalla legislazione statunitense, del resto già enunciata nelle lodi espresse nel Mein Kampf da Hilter. Ma se la segregazione implicata nel pacchetto Jim Crow era un aspetto apprezzato dai radicali nazisti, non fu il più importante. Piuttosto, le norme sulla cittadinanza americana e il divieto di matrimoni inter-razziali furono le maggiori derivazioni dal modello americano. Ironicamente, alcune delle pratiche americane che i nazisti rifiutarono erano considerate non troppo morbide, ma troppo crudeli. Indicando il legame innegabile tra legislazione razziale americana e politiche naziste, il libro dimostra la terribile influenza del razzismo americano nel mondo.

Modello americano di Hitler (Il). Gli Stati Uniti, la Germania nazista e le leggi razziali. Autore: James Q. Whitman Traduttore: Simone Caffari Collana: La Clessidra, n. 33 Pagi.. Già nel 1933, sia negli Stati Uniti che in altri paesi, nacquero diversi movimenti che sostenevano la necessità di boicottare le Olimpiadi del 1936 ospitate dalla Germania nazista. Durante il dibattito sul boicottaggio, gli atleti afro-americani subirono pressioni affinché prendessero posizione contro il Nazismo per ragioni morali.

2.15 MB Dimensione del file
9788861026209 ISBN
Il modello americano di Hitler. Gli Stati Uniti, la Germania nazista e le leggi razziali.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.ryechiro.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Questo corpus di leggi non deve essere confuso con le iniziative di eutanasia obbligatoria per le vite considerate indegne di essere vissute dell'Aktion T4, iniziative mantenute nel segreto, benché almeno dagli anni '80 la storiografia abbia sottolineato i comuni legami "nella volontà di distruzione e nell'utopia razziale di Hitler". L

avatar
Mattio Mazio

Biografia del führer che instaurò un regime dittatoriale nella Germania del Novecento. ... fascismo, riproponendo e rielaborando molti elementi del modello fascista, ... In ultima analisi, ciò che Adolf Hitler (e quindi il nazismo) voleva...

avatar
Noels Schulzzi

IL MODELLO AMERICANO DI HITLER. GLI STATI UNITI, LA GERMANIA NAZISTA E LE LEGGI RAZZIALI Autore: Whitman James Q. Editore: Editrice Goriziana ISBN: 9788861026209 Numero di tomi: 1 Numero di pagine: 180 Anno di pubblicazione: 2019 James Q. Whitman, Il modello americano di Hitler. Gli Stati Uniti, la Germania nazista e le leggi razziali

avatar
Jason Statham

Leggi su Sky TG24 l'articolo Processo di Norimberga, 75 anni fa gli alti vertici del Terzo Reich a giudizio Tra le attività di competenza ha la possibilità di effettuare accertamenti urgenti e rilievi tecnici, con eventuale sequestro di prodotti e materiali, assunzione di sommarie informazioni utili per le investigazioni, coordinamento degli accertamenti ...

avatar
Jessica Kolhmann

Il 1° settembre 1939, la Germania nazista invase la Polonia e diede inizio al dòmino della guerra che, nel 1941, coinvolgerà anche Giappone, Stati Uniti e Unione Sovietica, assumendo dimensioni davvero planetarie. Ci vollero cinquanta milioni di morti, sofferenze inaudite, distruzioni mai viste; ci vollero due bombe