Ciò che siamo, ciò che vogliamo. Dalla crisi dei valori allEuropa del diritto.pdf

Ciò che siamo, ciò che vogliamo. Dalla crisi dei valori allEuropa del diritto PDF

Michele Ballerin

Opera libera e al di fuori da schemi ideologici consolidati, saggio filosofico e al tempo stesso diario di una ricerca personale, quasi intima, Ciò che siamo, ciò che vogliamo è il tentativo di capire che cosa significhi essere un europeo nel XXI secolo, quale eredità culturale e politica la storia ci consegni e quale prospettiva le circostanze presenti, così drammatiche e insieme così cariche di promesse, siano in grado di indicarci. E lo fa con uno stile brillante e denso, che accoglie echi dalla migliore tradizione filosofica e letteraria e li restituisce al lettore in uno sforzo di sintesi in cui si coniugano riflessione storica, indagine filosofica, critica politica e analisi sociologica. Unopera che è al tempo stesso una testimonianza, un richiamo, un appello rivolto ad unintera generazione.

Sì, è vero: noi europei siamo stati colpiti da una crisi finanziaria e del debito di portata storica. È altrettanto vero, però, che, se nel 2009 i disavanzi pubblici nella zona euro si attestavano in media al 6,3%, oggi sono inferiori al 2%.

2.51 MB Dimensione del file
9788884103031 ISBN
Ciò che siamo, ciò che vogliamo. Dalla crisi dei valori allEuropa del diritto.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.ryechiro.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La scuola è un diritto costituzionale, se a me l'avessero tolta probabilmente non sarei qui". "Il concorso straordinario riprenderà, circa il 75% delle prove è stato svolto e il ministero ha predisposto tutti gli aspetti informatici che consentiranno ai commissari, lavorando da remoto, di … 8 gen 2009 ... Acquista online il libro Ciò che siamo, ciò che vogliamo. Dalla crisi dei valori all' Europa del diritto di Michele Ballerin in offerta a prezzi ...

avatar
Mattio Mazio

Ciò che siamo, ciò che vogliamo. Dalla crisi dei valori all'Europa del diritto. Collana «Biblioteca Clinamen», 22. Copertina. Aristotele Protreptico Esortazione alla ... Ciò che siamo, ciò che vogliamo. Dalla crisi dei valori all'Europa del diritto. Michele Ballerin. Clinamen 2020. Libri; Società, politica e comunicazione. Formato ...

avatar
Noels Schulzzi

È passato un decennio dal crack del colosso finanziario Usa che ha segnato l'avvio ufficiale della crisi economica peggiore dal 1929. Ma poco o nulla è cambiato e il quadro generale spaventa ancora: il debito mondiale è il triplo del Pil, le disuguaglianze sono esplose, i margini per ulteriori interventi delle Banche centrali si sono ridotti

avatar
Jason Statham

La crisi dei Valori. Andrea. ... e cioè il fatto che tutte le crisi discendono a cascata dalla vera e unica crisi: ... Sistemico-Olistica che, riprendendo ancora spunto da Làszlò, ri-attualizza attraverso un Nuovo Paradigma Scientifico ciò che in culture tradizionali antiche era quasi dato per scontato: ... Le Ong sottolineano invece come altre società siano ben più coerenti tra ciò che proclamano e ciò che fanno concretamente. Secondo la stessa Majority Action, ad esempio, il colosso Pimco ha votato a favore di tutte le risoluzioni considerate fondamentali per il clima.La società francese Amundi lo ha fatto poi nel 78% dei casi.E perfino la banca americana JPMorgan Chase ha raggiunto il 53%.

avatar
Jessica Kolhmann

Ma al di là dei tatticismi, emerge che non si trattava da parte cinese solo di inserirsi nel mercati, nei commerci, ma di colpire il modello di democrazia rappresentativa i cui nemici, sommariamente, possono così essere definiti: i nostalgici del comunismo, riciclati nelle forme di un odierno “dispotismo asiatico”, che ha oggi tanto le